di Redazione 

OFF terzo giorno (20 agosto): il programma dell'arena Logoteta e dell'ex convento San Francesco

Il 20 agosto terza giornata per la XII edizione di Ortigia Film Festival. A condurre la serata a partire dalle 20.00 in Arena Logoteta Alberto Gimignani

 

Alle 20:30 per il Concorso lungometraggi del festival internazionale di cinema della città di Siracusa, sarà proiettato Nevia l’opera prima di Nunzia De Stefano. Speranza e senso di giustizia nella difficile quotidianità di un'adolescente caparbia, cresciuta con la nonna, la zia e la sorella più piccola nel campo container di Ponticelli alla periferia di Napoli. A seguire un incontro con la regista Nunzia De Stefano moderato da Steve Della Casa.

 

Alle 22:30 prosegue il Concorso internazionale documentari con l’anteprima mondiale di Freedom - You can not do this life wrong del danese Nicolaj Pennestri. Un viaggio che parte dalla rive del Gange e ci conduce alle esperienze di uomini e donne rinati e trasformati dalla meditazione e dalla pratica consapevole dello Yoga guidata dalla voce di Anand Mehrotra, uno dei più importanti e innovativi insegnanti di Yoga della nostra epoca. Al termine della proiezione un incontro, moderato da Steve Della Casa, con il regista Nicolaj Pennestri, la co-produttrice Micaela Di Nardo e uno dei protagonisti Matheus Bertoni.

 

Alle 23:50 sempre per il Concorso documentari La scuola nella foresta di Emanuela Zuccalà in anteprima nazionale. Incontrerà il pubblico di Ortigia la regista Emanuela Zuccalà in una chiacchierata con Steve Della Casa. Tre attiviste liberiane per i diritti delle donne, rischiano la vita per opporsi alla pratica della mutilazione genitale femminile in Liberia. Uno spaccato tragico sulle Bush School e l’enorme influenza politica di Sande che impedisce al Parlamento di emanare una legge che criminalizzi le mutilazioni femminili.

 

Per gli eventi collaterali del Festival alle ore 18:30, nel cortile dell’ex Convento di S. Francesco, la presentazione, introdotta da Alberto Gimignani, del libro A proposito di Elena di Giuseppina Norcia, edito da Vanda Edizioni. Un viaggio intorno al Mito e all’enigma della Bellezza raccontato dall’autrice e da Galatea Ranzi, che quest’anno presiede la giuria di lungometraggi e cortometraggi. Personaggio controverso Elena di Sparta è portatrice di una complessità che ci sfugge. Fra le pieghe della Storia esiste sempre un’altra storia, soprattutto se il soggetto è donna. L’autrice, indagando su una fitta rete di fonti a volte disattese o trascurate, con occhio attento e consapevole ricostruisce un personaggio vivo e quanto mai attuale che ci rimanda a grandi temi della contemporaneità: la bellezza da possedere a tutti i costi, da consumare, mercificandola o asservendola al potere come strumento di seduzione.

 

A partire dalle 20.50 sempre all’ex Convento inaugurano il Concorso internazionale cortometraggi, introdotti da Alberto Gimignani: Ben di Teresa Sala, Ilaria Vergani Bassi, Gabriel Beddoes, Mattia Parisotto. Il corto in anteprima regionale prevede un incontro con il pubblico della regista Teresa Sala e della produttrice esecutiva Lucia Carolina De Rienzo. Nel cast: Aldo Rendina e Doriana Crema. Alle ore 21.15 sarà presentato Delitto Naturale in anteprima regionale. Il corto per la regia di Valentina Bertuzzi è in gemellaggio con Afrodite Shorts. Nel cast: Olivia Magnani, la giovanissima Alida Baldari Calabria, Cecilia Scifoni, Rosa Pianeta, Nicole Centanni, Valentina Filippesch. Incontrerà il pubblico della kermesse la produttrice Silvia Ricciardi. Alle ore 21:30 sarà la volta di Che Dio sia con te di Gianluca Mangiasciutti in anteprima nazionale. Nel cast: Anna Safroncik, Roberto Caccioppoli, Theo Annibaldi.

 

Inaugura alle 21.45 anche la sezione parallela non competitiva Cinema Women dedicata allo sguardo femminile nel cinema. Sarà proiettato Mrs. G di Dalit Kimor (Israele) in anteprima regionale, in collaborazione con Pitigliani Kolno’a festival. Il film racconta la storia di Lea Gottlieb, la leggendaria designer, fondatrice e proprietaria dell’impero dei costumi da bagno Gottex. Gottlieb è stata una donna piena di contraddizioni con una forza vitale incredibile, che è riuscita a ricominciare nonostante le difficoltà che ha dovuto affrontare. Sopravvissuta alla Shoah, è riuscita ad aprire una piccola fabbrica in Israele, il primo passo verso quel successo che l’avrebbe poi resa nota anche all’estero. Il film segue l’incredibile creatività di Mrs.G., insieme alla sua personalità dominante, le sue complesse relazioni con le due figlie, entrambe nell’azienda di famiglia, e e le sue sfrenate e segrete passioni per le quali avrebbe pagato un caro prezzo.

Alle 22.00 sempre per Cinema Women sarà presentato Far from the castle di Julia Jansch (Sud Africa) in anteprima nazionale. Sulla punta più meridionale dell'Africa, colpita dalla siccità, Eliza attinge alla sua eredità divina per cercare l'acqua. A un chilometro e mezzo di distanza, i Rotterdams sono arrivati di recente nella regione, per poi ripartire alla ricerca di una soluzione alle sempre più scarse riserve d'acqua della fattoria. Lasciano il loro unico figlio, Maddox, alle spalle. Ora solo e libero di preoccuparsi del suo tempo e della sua orribile immaginazione, Maddox si imbatte in Eliza alla ricerca di acqua fresca. Potrebbe essere lei a dissetarlo. Lontano dal Castello c'è una favola psicosessuale che ci avverte che l'acqua, pur non dovendo nulla a nessuno, parla ancora più forte delle parole.

 

L’ingresso alle proiezioni e agli eventi di Ortigia Film Festival è ridotto rispetto alle edizioni precedenti, in applicazione delle regole anti-Covid di distanziamento sociale. Si invitano pertanto tutti gli spettatori al buon senso e al rispetto delle regole per una fruizione sicura e responsabile del Festival. Vi invitiamo a visitare il sito www.ortigiafilmfestival.it per info dettagliate.

 

Il festival fondato da Lisa Romano vede la direzione artistica di Lisa Romano e Paola Poli. Ortigia Film Festival è realizzato grazie al sostegno del MiBACT, della Regione Siciliana, Assessorato Turismo Sport e Spettacolo, Dipartimento Turismo Sport e Spettacolo - Sicilia Film Commission, nell'ambito del progetto Sensi Contemporanei e del Comune di Siracusa.