di Salvo La Delfa

Presenti i genitori Santo e Concetta mentre nella squadra giocavano alcuni compagni di classe e il fratello Luca

 

E’ la squadra di pallatamburello  juniores dell’Einaudi che si aggiudica la finale provinciale dei campionati studenteschi e il primo trofeo di pallatamburello intitolato a Simone Geracitano, capitano della stessa squadra vincitrice, recentemente scomparso in un tragico incidente. La squadra dell’Einaudi, allenata da Lucia Valeri, dopo il pari con il team dell’Istituto Archimede di Rosolini, ha battuto nella seconda partita  l’Istituto Gargallo di Siracusa con un punteggio di 13 a 5 mentre nella terza partita lo stesso Gargallo batteva l’Archimede con un punteggio di 13 a 6. Classifica finale: Einaudi 3 punti, Gargallo 2 e Archimede 1 punto.

Felici e commossi i giocatori dell’Einaudi tra i quali erano presenti compagni di classe di Simone e lo stesso fratello Luca.  Gabriele Coppa, Samuele Latino, Nicolò Cavallaro, Marco Idonea, Luca Geracitano,  Alessandro Curcio e Gianluca Scalisi hanno dato il massimo per ottenere questo primo trofeo che  hanno ricevuto direttamente dalle mani dei genitori di Simone Geracitano.  Santo e Concetta hanno voluto essere presenti a questo primo memorial intitolato al giovane studente dell’Einaudi che in fase di qualificazione aveva contribuito anche lui e in maniera decisiva, nel ruolo di capitano della squadra,  a battere il  Gagini e l’Insolera.

La squadra del Gargallo, seconda classificata, era composta da: Mirko Vanella (capitano), Marcello Di Mauro, Cristian Vaccaro, Alfredo Bizzoni, Gaetano Conigliaro, Conigliaro Gianluca, Daniele Parisi, Gabriele Scorsonelli e Gabriele Maucer.

La squadra dell'Archimede di Rosolini era composta da: Adamo Saro, Lao Simone, Poidomani Leonardo e Rosario,  Ivan Ivanov, Ruta Samuele, Garaffa eduardo e Buoncoraglio Nicolò.